Bubble Time

Le tre regole d’oro di Erion Islamay

Con questo articolo voglio iniziare una serie di post che riguardano la tecnica pokeristica, magari a volte anche datata perché io sono della vecchia scuola ma, né sono certo che come ogni cosa avrà sicuramente la sua utilità! spero che apprezziate!

C’è chi si alza. Chi pensa di sfruttarla. Chi non guarda nemmeno le carte e le getta direttamente nel muck. Chi si diverte. Chi suda e non si diverte per nulla. C’è chi la spiega e chi non la capisce. Chi la salva. Chi la gioca e chi la guarda.

Chiunque abbia giocato un torneo di poker e sia arrivato a ridosso dei premi sa benissimo quali e quante emozioni sia in grado di evocare la zona bolla. tutti hanno un’opinione al riguardo, pochi sanno giocarla come si deve.

Uno tra questi è certamente Erion Islamay, giocatore con tanti risultati in bacheca e tanta, tantissima esperienza nei tornei multitavolo. Ecco i suoi tre consigli per affrontare la bolla al meglio.

Osserva

Bisogna Capire Fin da subito a chi possiamo rubare i bui. Non ha senso rischiare nel caso in cui abbiamo uno stack medio, per cui attenzione ai colpi marginali sugli avversari sbagliati. Nel caso in cui dovessimo essere chipleader al tavolo, allora abbiamo l’opportunità di aggredire i nostri avversari cercando di capire quali siano quelli più intimoriti dalla bolla.

Non Perdere Tempo

Da short stack o da middle stack non perdere tempo cercando di far scorrere il timing. questo atteggiamento non fa altro che regalare informazioni ai tuoi avversari al tavolo e specialmente i big stack non perderanno certo occasione per aggredirti. Il tuo buio diventa un piatto davvero prelibato. Meglio foldare fingendo noncuranza della bolla.

Flat

Una strategia utile quando sei chipleader del tavolo o comunque uno tra quelli messi bene in quanto a stack: invece di rilanciare le puntate dei giocatori più deboli al tuo tavolo, riaprendo in questo modo il giro di puntate, prova a flattarli. Così facendo avrai la possibilità di raccontare una storia più articolata e credibile nel postflop, fase della mano in cui il tuo avversario sentirà maggiormente il peso della bolla.

Bene anche per oggi è tutto, sicuramente ci si vede sabato per l’aggiornamento della challenge ma non è detto che non scriva qualche altro articolo tecnico o magari qualcosa riguardante la vita di tutti i giorni.

Sciauuuzzz!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...